News Flash

P.G.T. - Pubblicazione sul sito

I documenti che costituiscono il P.G.T.  e quelli relativi all'adozione della 1^ variante parziale li trovate all'interno di "Uffici e Servizi" cliccando su "PGT";
Il Regolamento Edilizio Comunale adottato si trova in "Uffici e Servizi - Edilizia Privata - Norme"


Accesso utenti



Cerca.......

Cartina di Mercallo

AVVISO DI MOBILITA’ VOLONTARIA PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE TECNICO Stampa E-mail

AVVISO DI MOBILITA’ VOLONTARIA DI TIPO ESPLORATIVO PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE TECNICO CATEGORIA GIURIDICA C, A TEMPO INDETERMINATO E PIENO, DA DESTINARSI AL SETTORE TECNICO, DA ASSUMERE MEDIANTE PROCEDURA DI MOBILITÀ ESTERNA, AI SENSI DELL’ART. 30, D.LGS. 165/2001

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO PERSONALE

In esecuzione alla propria determinazione n. 38  del 31.10.2017;

 

VISTO il Decreto Legislativo n. 267 del 18 agosto 2000;

 

VISTO il Decreto Legislativo n. 165 del 30 marzo 2001;

 

RICHIAMATO l’art. 1, comma 234, Legge 208/2015 che prevede “Per le amministrazioni pubbliche interessate ai processi di mobilità in attuazione dei commi 424 e 425 dell'articolo 1 della legge 23 dicembre 2014, n. 190, le ordinarie facoltà di assunzione previste dalla normativa vigente sono ripristinate nel momento in cui nel corrispondente ambito regionale è stato ricollocato il personale interessato alla relativa mobilità. Per le amministrazioni di cui al citato comma 424 dell'articolo 1 della legge n. 190 del 2014, il completamento della predetta ricollocazione nel relativo ambito regionale è reso noto mediante comunicazione pubblicata nel portale «Mobilita.gov», a conclusione di ciascuna fase del processo disciplinato dal decreto del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione 14 settembre 2015, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 227 del 30 settembre 2015”;

 

VISTA la nota del Dipartimento della Funzione Pubblica n. 0051991 del 10.10.2016 con cui, a seguito degli adempimenti svolti dalle amministrazione interessate, atteso l’esiguo numero di personale in soprannumero degli enti di area vasta da ricollocare, viene autorizzato il ripristino della ordinarie facoltà assunzionali per tutte le categorie di personale per gli enti locali della regione Lombardia;

RENDE NOTO CHE

questo Ente intende verificare e valutare la disponibilità di personale a tempo pieno (36 ore) e indeterminato che sia interessato al trasferimento presso il Comune di Mercallo, mediante procedura di mobilità esterna volontaria di tipo esplorativo tra Amministrazioni ai sensi dell’art.30 del D.Lgs. 165/2001, ai fini della copertura di n.1 posto per il profilo professionale di Istruttore Tecnico, categoria giuridica C, di cui al sistema di classificazione del vigente CCNL regioni ed autonomie locali, a tempo indeterminato e pieno 36 ore settimanali, presso il Settore Tecnico per la copertura di eventuali posizioni che si renderanno vacanti in dotazione organica.

 

Al posto suddetto sarà assegnato il trattamento economico annuo base, previsto dal vigente C.C.N.L. per il personale del comparto delle regioni e delle autonomie locali, sulla base del livello economico di inquadramento del dipendente selezionato.

 

Le istanze potranno essere presentate dai dipendenti di ruolo in servizio presso le Pubbliche Amministrazioni, inquadrati nella categoria contrattuale del comparto “regioni e autonomie locali” sopra indicato, o in categoria equivalente di altro comparto contrattuale. L’equivalenza dovrà essere indicata dall’interessato e sarà oggetto di verifica da parte del Comune di Mercallo sulla base della normativa vigente;

 

La procedura verrà perfezionata con subordinazione all'esito delle procedure previste dall’art. 34 bis, commi 2 e 3, D.Lgs. 165/2001. Il presente bando non fa sorgere a favore dei partecipanti alcun diritto al trasferimento incondizionato presso il Comune di Mercallo che si riserva, a suo insindacabile giudizio, di non dare seguito alle procedure di mobilità.

 

La procedura di nomina è subordinata all’effettiva possibilità di assunzione da parte dell’Amministrazione in rapporto alle disposizioni di legge, riguardanti il personale degli Enti Locali. L’Amministrazione si riserva la facoltà, ove nuove circostanze sopraggiungessero, di non dar corso alla procedura di mobilità.

 

1. Requisiti necessari per la partecipazione alla selezione:

Il presente avvisto è rivolto esclusivamente ai dipendenti delle Amministrazioni Pubbliche di cui all’art.1, comma 2 del D.Lgs. n.165/2001, sottoposte ai vincoli assunzionali, che alla data di scadenza per la presentazione della domanda siano in possesso dei seguenti requisiti e documenti:

1. essere dipendenti a tempo indeterminato negli enti del comparto Regioni e Autonomie Locali;

2. inquadramento nella categoria giuridica C1, profilo professionale “Istruttore Tecnico”;

3. con esperienza di servizio non inferiore ad anni 3 (tre) maturata come incaricato di Istruttore Direttivo addetto al servizio tecnico;

4. aver concluso favorevolmente il periodo di prova nel profilo di attuale inquadramento presso l’amministrazione di appartenenza;

5. cittadinanza italiana (con la specificazione di cui all’art. 38 del D.Lgs. 165/2001 e fatte salve le eccezioni di cui al D.P.C.M. 7 febbraio 1994 n. 174);

6. godimento dei diritti civili e politici;

7. idoneità psico-fisica all’impiego (l’Amministrazione ha facoltà di sottoporre a visita medica preventiva il vincitore dell’avviso pubblico);

8. assenza di provvedimenti disciplinari conclusi con l’applicazione di sanzioni negli ultimi 2 anni. È comunque facoltà dell’amministrazione escludere dalla selezione i candidati che abbiano subito provvedimenti disciplinari di particolare gravità;

9. patente di guida categoria B in corso di validità e disponibilità a guidare i mezzi dell’Ente.

10. età non inferiore agli anni 18 e non superiore ai limiti massimi previsti per il pensionamento;

11. di aver ottemperato agli obblighi di leva e alle disposizioni di Legge sui reclutamento;

12. non aver riportato condanne penali e/o non essere stati interdetti o sottoposti a misure che escludono, secondo le leggi vigenti, la costituzione del rapporto di impiego con una Pubblica Amministrazione.

13. assenso preventivo alla mobilità, rilasciato dall’Amministrazione di appartenenza entro i termini di scadenza del presente avviso (la mancanza di questo documento costituisce causa di esclusione);

14. certificazione dell’Amministrazione di appartenenza attestante che la stessa rientra nelle previsioni di cui all’art.1 comma 47 della legge 30.12.2004 n.311.

 

Tutti i requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito nell’avviso di mobilità per la presentazione della domanda e devono sussistere al momento della costituzione del rapporto individuale di lavoro

 

Si precisa che non saranno prese in considerazione le domande provenienti da candidati privi dei requisiti generali richiesti per l’ammissione o sprovviste degli allegati di cui al punto 2 del presente avviso.

 

2. Domanda di ammissione e documentazione da allegare.

Le domande di ammissione all’avviso di mobilità e la relativa documentazione allegata dovranno PERVENIRE all’ufficio Protocollo del Comune di Mercallo, ovvero presentate direttamente, o spedite a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento al Comune di Mercallo, Via Bagaglio n. 171– 21020 Mercallo (VA), negli orari di apertura, consultabili sul sito web comunale: www.comune.mercallo.va.it o inviate da posta certificata a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. solo per i possessori di posta elettronica certificata entro il termine perentorio delle ore 12,00 del 04.12.2017.

Le domande inoltrate tramite l’ufficio postale dovranno comunque PERVENIRE all’ufficio protocollo entro il medesimo termine; l’Amministrazione non assume responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendente da inesatta indicazione del recapito da parte del candidato oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafici o comunque imputabili di fatto a terzi, a caso fortuito o forza maggiore (art.4 comma 4 DPRP 487/1994).

La domanda di ammissione deve essere redatta utilizzando il modello allegato, disponibile anche su sito internet del Comune di Mercallo, sezione amministrazione trasparente – bandi di concorso e deve avere obbligatoriamente  i seguenti allegati a pena di esclusione:

 

a) Copia di documento di identità in corso di validità;

b) Curriculum formativo e professionale, datato e firmato, redatto in formato europeo. Il curriculum dovrà evidenziare l’esperienza e le competenze acquisite nel settore, le Amministrazioni presso cui è stato prestato servizio, con la descrizione dettagliata delle attività svolte, nonché della formazione seguita;

c) Assenso preventivo al trasferimento per mobilità, rilasciato dall’Amministrazione di appartenenza;

d) Certificazione dell’amministrazione di appartenenza attestante che la stessa rientra nelle previsioni di cui al comma 47 della legge 30.12.2004 n.311.

 

Possono essere inoltre allegati eventuali ulteriori documenti ritenuti utili. E’ fatta salva la facoltà dell’Amministrazione di richiedere atti e documenti necessari ad approfondire quanto dichiarato dal candidato nella domanda di ammissione.

 

3. Ammissione delle istanze e modalità di valutazione

Dopo la scadenza del termine per la ricezione delle domande, le stesse verranno esaminate ai fini della loro ammissibilità.

Le domande pervenute saranno esaminate da apposita Commissione che provvederà ad ammetterle anche richiedendo ai candidati le eventuali integrazioni/correzioni necessarie, da rendere entro un termine perentorio.

L’ammissione alla procedura è comunque disposta con riserva, poiché effettuata sulla scorta di quanto dichiarato dai medesimi nella domanda di partecipazione alla mobilità ai sensi del D.P.R. n.445/2000.

L’Amministrazione infatti si riserva la facoltà di effettuare le verifiche di cui al punto 4 del presente avviso.

I candidati in possesso dei requisiti generali di cui al punto 1 e per i quali sarà valutata un’adeguata coerenza al profilo richiesto saranno ricontattati, mediante i recapiti indicati nell’apposita sezione della domanda di partecipazione, al fine di un colloquio conoscitivo. I candidati dovranno presentarsi al colloquio muniti di documento di riconoscimento in corso di validità.

I candidati che, per qualunque motivo, non si presenteranno al colloquio nel giorno e nell’ora indicati verranno considerati rinunciatari.

 

La procedura di valutazione delle domande si svolgerà pertanto come segue:

- la valutazione del curriculum vitae che tenga conto dell’attività specifica svolta presso l’Ente di provenienza, dei titoli di studio posseduti, dei corsi di formazione ed aggiornamento e delle esperienze lavorative attinenti alla professionalità del dipendente in relazione al profilo professionale da ricoprire;

- Colloquio valutativo volto ad approfondire gli elementi contenuti nel curriculum vitae, a valutare il ruolo effettivamente rivestito presso l’Ente di appartenenza e l’esperienza professionale complessiva maturata, nonché ad approfondire gli aspetti motivazionali al trasferimento, al fine di valutare le capacità attitudinali e professionali dei candidati.

Nella valutazione del colloquio saranno tenuti in considerazione i seguenti elementi: preparazione professionale specifica, conoscenze di tecniche di lavoro o di procedure necessarie all’esecuzione del lavoro, capacità di relazioni interpersonali.

L’Amministrazione si riserva, nell’esercizio del proprio potere discrezionale, di operare una valutazione finalizzata ad individuare il candidato in possesso delle capacità e della esperienza professionale maggiormente corrispondente alle caratteristiche ricercate per le professionalità di cui al presente avviso.

 

4. Accertamento della veridicità delle dichiarazioni rese

Le dichiarazioni contenute e sottoscritte nella domanda e nel curriculum formativo – professionale hanno valore di dichiarazioni sostitutive di certificazione, ai sensi dell’art.43 del D.P.R. n.445/2000 e di dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà ai sensi degli artt.47 e 38 del citato D.P.R. in conformità alla vigente normativa. Il Comune si riserva di procedere all’acquisizione o alla richiesta di conferma delle informazioni oggetto delle dichiarazioni rese dal candidato, nonché dei dati e documenti che siano in possesso di Pubbliche Amministrazioni. Qualora in esito a detti controlli sia accertata la non veridicità del contenuto delle dichiarazioni, il dichiarante decade dagli eventuali benefici conseguenti i provvedimenti adottati sulla base delle dichiarazioni non veritiere, ferme restando le sanzioni penali previste dall’art.76 del D.P.R. n.445/2000.

 

5. Esito della procedura – graduatoria finale.

L’esito della procedura e le graduatorie finali saranno approvate con provvedimento del Responsabile del Settore Personale e pubblicate sul sito istituzionale dell’Ente Amministrazione Trasparente – sezione bandi di concorso ed albo pretorio on line.

Le graduatorie avranno validità unicamente in relazione alla copertura dei posti di cui alla presente procedura.

 

6. Cessione del contratto e stipula di nuovo contratto individuale

L’assunzione sarà subordinata alla definizione della data di trasferimento concordata con l’Amministrazione di competenza, da fissare entro un termine compatibile con le esigenze organizzative del Comune di Mercallo.

Il Comune si riserva la facoltà di non dar corso all’assunzione stessa e di procedura allo scorrimento della graduatoria qualora i termini del trasferimento risultino incompatibili con le proprie esigenze.

L’accertamento della veridicità delle dichiarazioni rese nella domanda di partecipazione verrà effettuato prima di procedere all’eventuale assunzione.

Il rapporto di lavoro verrà perfezionato con la stipula del nuovo contratto di lavoro individuale, a seguito della trasmissione da parte dell’Amministrazione di provenienza di copia conforme del contratto di lavoro oggetto di cessione.

Il candidato eventualmente selezionato sarà pertanto invitato a stipulare il contratto individuale di lavoro a seguito del trasferimento per mobilità volontaria alle dipendenze del Comune di Mercallo, ai sensi del vigente CCNL del Comparto Regioni e Autonomie locali. Il dipendente  trasferito per mobilità  conserva la posizione giuridica ed il relativo trattamento economico previsto per la posizione economica di inquadramento, acquisiti fino all’atto di trasferimento, compresa l’anzianità già maturata.

All’atto dell’assunzione il Comune di Mercallo acquisirà dall’amministrazione di provenienza gli atti essenziali per la formazione del fascicolo personale del dipendente.

 

7. Trattamento dei dati personali

I dati personali forniti dai candidati, ai sensi del Decreto Legislativo n. 196 del 30 giugno 2003, verranno utilizzati esclusivamente per finalità collegate alla procedura del presente avviso di selezione. Il titolare del trattamento è il responsabile del Servizio Personale, presso cui dovranno essere indirizzate tutte le eventuali richieste in merito.

 

8. Norme finali

Il presente bando non vincola in alcun modo il Comune di Mercallo a procedere all’assunzione e non fa sorgere a favore dei partecipanti alcun diritto all’assunzione presso lo stesso.

E’ fatta salva, in particolare, la facoltà per l’Amministrazione di annullare, modificare, prorogare, sospendere o revocare il presente bando qualora ricorrano motivi di pubblico interesse o disposizioni di legge e/o di non dar corso all’assunzione qualora nessun candidato soddisfi i requisiti richiesti, senza che per i partecipanti insorga alcuna pretesa o diritto.

L’amministrazione può esercitare la più ampia autonomia discrezionale nella valutazione dei candidati e nella verifica della corrispondenza delle competenze professionali possedute con le caratteristiche del posto da ricoprire.

L’Amministrazione si riserva di non procedere all’assunzione per mobilità (e quindi scorrere la graduatori) qualora la decorrenza permessa dall’Amministrazione di appartenenza risulti incompatibile con le esigenze organizzative dell’Ente.

Al fine di garantire la neutralità della presente operazioni di mobilità, si darà corso al trasferimento per mobilità solo nel caso in cui l’Ente cedente sia soggetto a limitazioni assunzionali di personale a tempo indeterminato, rispetto la dotazione organica e sia in regola con le prescrizioni del patto di stabilità  interno e con gli obiettivi legislativi finalizzati alla riduzione della spesa.

La partecipazione comporta, per i candidati, l’accettazione incondizionata delle disposizioni del presente bando.

Ai sensi dell’art.57 del D.Lgs. 165/2001 e dell’art.27 del D.Lgs. 198/2006 “Codice delle pari opportunità tra uomo e donna”, ai candidati di entrambi i sessi è garantita pari opportunità per l’accesso al lavoro ed il trattamento sul lavoro.

Il Responsabile del procedimento è il Sig. Tessarolo Andrea.

Ai sensi della L.241/90  e s.m.i., l’accesso  agli atti  è garantito dal Settore Personale.

Per eventuali richieste di chiarimenti e informazioni, gli interessati possono inviare un messaggio di posta elettronica all’indirizzo e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. oppure telefonare al n. 0331-968104 int. 3 negli orari d’ufficio.

Il presente bando e i modelli di domanda sono disponibili sul sito internet del Comune di Mercallonella sezione, amministrazione trasparente-bandi di concorso.

 

Allegato: Domanda di ammissione. (.PDF)

 

 

F.to IL RESPONSABILE DEL SETTORE

Tessarolo Andrea

 

Amministrazione Trasparente

Banner

Meteo Lombardia