Passaporto Stampa

Il passaporto è un documento per l’espatrio valido per tutti i Paesi riconosciuti dal Governo Italiano.

E’ indispensabile per i Paesi non facenti parte della Unione Europea. Lo possono richiedere tutti i cittadini italiani che hanno compiuto il 18 anno di età e anche i minori, previa autorizzazione dei genitori. Viene rilasciato dalla Questura ed ha validità di 10 anni. Deve essere però rinnovato entri 6 mesi dalla scadenza dei primi 5 anni. Trascorsi i 10 anni deve essere fatta richiesta di un nuovo passaporto. Se la domanda viene presentata all’Ufficio Anagrafe, questo provvede alla trasmissione alla Questura di Varese entro 10 giorni. E' possibile anche portare personalmente le documentazione in Questura e successivamente ritirare il passaporto.

Occorre presentare una domanda autocertificativa in carta libera (modello predisposto dall’ufficio) allegando:

- due foto formato tessera recenti ed uguali fra loro;
- una marca di concessione governativa per passaporto;
- ricevuta del versamento della cifra corrente per rilascio passaporto sul Conto Corrente n° 00401216 intestato a: Questura di Varese – Ufficio passaporti;
- eventuale passaporto scaduto;
- atto di consenso dell’altro coniuge per chi è coniugato con prole minore;
- nulla osta del Giudice Tutelare da richiedere presso la Pretura Circondariale di competenza per i coniugi separati o divorziati con prole minore e per i genitori non sposati con prole minore riconosciuta da entrambi (se non conviventi) o da uno solo.

I figli minori di 16 anni possono essere iscritti sul passaporto di un genitore con l’autorizzazione del coniuge, rilasciata mediante firma apposta alla presenza del funzionario comunale. La richiesta deve essere fatta al momento del rilascio o del rinnovo, e se il minore ha compiuto il 10° anno di età occorrono 2 fotografie formato tessera di cui una autenticata in bollo.